Leggiadre con stringate a stivaletto

09.12.2020

In questo momento di forti contrasti, abbiamo bisogno di libertà, ma anche di certezze, di forza e delicatezza, di stare ben salde con i piedi per terra e di librarci in volo sognando mood fiabeschi alla Harry Potter. Noi donne amiamo giocare e matchare gli stili, abbinare contrasti che apparentemente non potrebbero coesistere. Questi mix and match ci rendono libere di esprimere la nostra sensualità creativa. Leggiadre con stringate a stivaletto

Stivaletto con lacci forever

Per questo dicembre molto speciale, Boscaini vi propone gli stivaletti art decò, tacco pari con lacci che mettono in evidenza la caviglia e ci lasciano libere di muoverci, correre e camminare spedite, protette e al caldo. In questo modo il nostro corpo è armonico, spigliato, dinamico. Per i sopra nei nostri store potrete trovare gonne e abiti in voile o tessuti morbidi e fluenti, gonne ampie e longuette, giubbotti sportivi tipo l’amato chiodo anni ’90, in pieno revival punk. Oppure la maglieria fatta a mano, caldissima, gigantesca, che avvolge la figura e sdrammatizza la fluidità delle gonne e degli abiti alla caviglia, morbidi e comodissimi. Contro il freddo sono sempre disponibili i nostri leggins coprenti e protettivi, invisibili sotto alle ampie gonne.

Un mood favoloso

Lo stivaletto stringato con lacci ha tutte le carte in regola per essere lo stivale jolly dell'inverno, perfetto sopra alla caviglia o a metà polpaccio con il comodo lace up. Anche con un po’ di tacco max 5 cm e punta affusolata, classica fino ad arrivare ai modelli Mary Poppins o ispirati al telefilm serie tv anni ‘80 La Casa della Prateria. Vintage che più vintage non si può, lo stivaletto fa en plein air. Attenzione però, per questo Natale assolutamente no ai modelli cowgirl stile texano.

Presenti anche nelle ultime e internazionali passerelle, Giorgio Armani li propone anche con gli abiti da sera e mezza sera più giovani, cortissimi o alla caviglia, un vero tocco di raffinatezza per un Capodanno molto speciale. Anche se non usciremo per veglioni e mega party in piazza, certamente non significa rinunciare a essere eleganti. Anzi, a maggior ragione dovremo dare il meglio di noi stessi.

Nessun rimpianto per il tacco alto

Nelle ultime stagioni gli stivaletti con laccio hanno fatto la comparsa sempre più spesso e si sono aggiudicati il titolo di evergreen. Per le più giovani, anche se solo di spirito, perfetto osare con maxi dress fantasia, corsetti ricamati e giacconi di maglia. Per la sera paillette leggerissime e colorate si, ma ton-sur-ton come avrete visto alla Prima della Scala a Milano.

Nulla di rustico o country, ma urban vintage girl iper sofisticate, femminili con tocchi di sensualità. Non rimpiangeremo sicuramente il tacco 12, perché il fascino è la capacità tutta femminile di stupire recuperando antichi vezzi che hanno le radici in un lontanissimo passato. Le nostre amate bisnonne ne sarebbero orgogliose! Leggiadre con stringate a stivaletto.